Rendering con 3d studio max – alleato innovativo per i professionisti del settore edilizio

Rendering con 3d studio max – alleato innovativo per i professionisti del settore edilizio

Fino ad alcuni anni fa i cosiddetti disegni tecnici dominavano la scena della progettazione, erano lo strumento con cui il professionista (architetto, ingegnere, geometra) forniva tutte le informazioni necessarie: quote, altezze, volumi, distanze delle strade, spessori dei muri, superfici vani ecc… Tuttavia, questi disegni lasciano troppo spazio all’immaginazione del cliente.

Oggi le cose stanno cambiando, stiamo assistendo ad un mutamento che verte sempre più verso la digitalizzazione di queste pratiche.

Grazie alla continua evoluzione nel campo del computer graphics siamo in grado di ottenere una serie di vantaggi prima definiti impensabili, sia sul fronte della progettazione stessa che su quello della presentazione del progetto al cliente. 

Grazie all’uso dei software di progettazione possiamo ottenere una serie di vantaggi, come ad esempio:

  • Una precisione millimetrica sia nel calcolo di superfici e volumi che nel computo metrico
  • La possibilità di mostrare al cliente viste tridimensionali di foto realistiche immediatamente comprensibili e molti fedeli

Rendering – che cos’è?
Rendering è un termine che abbiamo preso dalla lingua inglese, la sua traduzione letterale è “rappresentazione”. Oggi è un termine molto diffuso nella computer grafica. 

Con il termine rendering fotorealisico (o più semplicemente rendering) si definisce il processo che permette di ottenere, a partire da un modello tridimensionale elaborato al computer, un’immagine artificiale molto realistica

Per essere precisi, è un’immagine elaborata al computer a seguito di una modellazione tridimensionale basata su dati di progetto; il modello geometrico realizzato viene rivestito con colori del tutto uguali ai materiali reali (texture) e illuminato mediante fonti luminose che riproducono quelle naturali o artificiali.

Quello che differenzia un rendering da una fotografia è che quest’ultima ha la funzione di illustrare qualcosa che già esiste, mentre il primo ha lo scopo di illustrare un’idea, un progetto, un modello che ancora non esiste.

Il Software 3D Studio Max, cos’è e a cosa serve?
Detto anche 3ds Max, è un programma di grafica tridimensionale e animazione.

La tridimensionalità è simbolo della progettazione 3.0: saper modellare e saper effettuare il rendering vettoriale è ormai una competenza fondamentale per i nuovi professionisti del settore, come pure per quelli che intendono aggiornare le proprie competenze alle odierne richieste del mercato.
Il software 3D Studio Max di Autodesk è sicuramente uno dei programmi più diffusi e conosciuti nel settore della progettazione. Il suo campo di utilizzo è molto vasto e spazia dall’architettura all’animazione professionale.
Questo software ha diversi utilizzi, vediamo i principali:

  • Rendering: uno degli utilizzi che potremmo definire come “storico” è la realizzazione di rendering con 3D Studio Max. Chiunque lavori con Autocad o altri software di disegno si è ritrovato a migliorare i rendering e lo strumento più diffuso è richiesto è sicuramente questo programma. Grazie al potente motore di renderizzazione è possibile presentare dei lavori fotorealistici con tempi veloci di produzione. Inoltre la compatibilità con altri programmi come Vray o Photoshop rendono davvero “reali” le immagini create.
  • Ambienti: una particolarità di 3D Studio è anche quella di poter creare ambienti o sfondi dove inserire altri oggetti creati anche su altri software. 
  • Modellazione: grazie ai suoi strumenti il programma consente di realizzare qualsivoglia oggetto o ambiente si abbia in mente. Creare un solido risulta molto facile e la sgrezzatura del pezzo molto efficace, che si voglia realizzare un particolare architettonico in un progetto edile, che si voglia modellare un oggetto di design o che si debba creare un personaggio per un gioco, l’utilizzo di 3D studio Max rappresenta da sempre la migliore scelta professionale.

3D Studio Max e l’utilità nell’ingegneria
Gli ingegneri civili possono utilizzare 3D Studio Max per presentare le idee ai loro clienti, dando un tagli più professionale e realistico alle progettazioni. Possono inoltre consentire a clienti e finanziatori di visualizzare l’esterno ma anche l’interno di un edificio, modellare oggetti quasi in tempo reale, illuminare e aggiungere textutes.

Imparare ad usare il software 3D Studio Max, è così difficile?
Il corso fruito da soloformazione.it vuole formare professionisti (i principali destinatari sono architetti, ingegneri, geometri, periti industriali) in grado di creare grafiche accattivanti e tridimensionali. 

Nel corso si parlerà di: 

  • studio e analisi delle interfacce principali
  • modellazione interna a 3D Studio Max
  • importazione di modelli realizzati con altri software di modellazione tridimensionale
  • studio e analisi di concetti di illuminazione
  • impostazione di videocamere per la creazione di render
  • gestione e creazione di materiali
  • impostazioni di output di rendering
  • informazioni di base sulla creazione di animazioni

Il corretto utilizzo del programma 3D Studio Max permette ai professionisti di essere competitivi ed efficienti sul mercato del lavoro.
3D Studio Max permette infatti di ricreare dei filmati e delle immagini ad alta qualità per la presentazione dei propri progetti. 

La durata complessiva del corso è di 18 ore, al termine delle quali verrà rilasciato un attestato.