Modellazione 3D: cos’è, sbocchi lavorativi e corsi dedicati

modellazione-3d

Cos’è la modellazione 3D

Come tutti sappiamo, la tecnologia è in continua evoluzione.

All’interno di questo scenario, non possiamo non parlare di modellazione 3D, che consente ad esperti qualificati di progettare virtualmente oggetti nei campi più disparati.

La modellazione 3D è un processo che consente di modellare una forma tridimensionale (modello 3D) all’interno di uno spazio virtuale attraverso particolari software 3D.

Tali software permettono di partire da una modellazione primaria per poi modificarla ed arricchirla attraverso l'applicazione di texture, illuminazione ed ombreggiature, surfacing, ovvero definizione dei materiali di superficie, al fine di ottimizzare il rendering finale.

È possibile distinguere due tipi di modellazione 3D:

  • organica, utilizzata per modelli ricchi di dettagli come paesaggi, volti o particolari prodotti industriali;
  • geometrica, molto usata in edilizia, in quanto adatta ad oggetti caratterizzati da proporzioni e forme geometriche piuttosto che da dettagli.

Modellazione 3D: sbocchi lavorativi

La modellazione 3D e le innovazioni della grafica virtuale trovano applicazione in molti e svariati campi che vanno dalla modellazione artistica, come nella grafica pubblicitaria o nei videogame, alla progettazione di edifici e infrastrutture, quindi nell’architettura e nell’ingegneria, ma anche alla medicina e alla geologia e sismologia.

Va anche ricordata anche la possibilità di operare da libero professionista, creando un proprio marchio personale.

Da qui, la facile deduzione che quella di modellatore 3D è una figura professionale con possibilità di sbocchi lavorativi in svariati campi, con ottime prospettive di carriera.

La varietà dei possibili ambiti lavorativi costituisce anche il motivo per il quale è difficile definire una stima particolarmente attendibile di uno stipendio medio, ma si potrebbe affermare che parte da 600/800 euro fino ad arrivare a cifre vertiginose, come per i professionisti che collaborano con il mondo del cinema.

Come diventare un Modellatore 3D

Il primo passo è generalmente conseguire una Laurea in Disegno Tecnico, per poi frequentare Master o Scuole Specializzate che con consentano di ottenere qualifiche più specifiche e competenze più mirate.

Un’altra possibilità, per professionisti come ingegneri, geometri o architetti che hanno già delle ottime competenze nel campo del disegno, è quella di frequentare corsi sull’utilizzo dei software di modellazione, in modo da poter applicare le proprie conoscenze tecniche alla progettazione virtuale CAD o BIM degli edifici.

Soloformazione.it propone un’ampia offerta formativa a riguardo con diversi corsi riconosciuti dall’Ente Accreditato Unione Professionisti e dai collegi dei maggiori ordini professionali del settore tecnico e fruibili comodamente on line da piattaforme e-learning.

È utile ricordare che non solo consentono di acquisire tutte le conoscenza richieste, ma anche di conseguire i CFP necessari per assolvere l'obbligo di formazione continua per i professionisti.

Scopri di più:

Corso base di progettazione BIM con Revit

Corso avanzato di progettazione BIM con Revit

Corso 3D Studio Max

Corso Autocad

Corso di DraftSight

Corso di Fotogrammeria Digitale

Corso di modellazione 3D con Solidworks

Corso Photoshop

Corso di Sketch Up e modellazione 3D

Corso base Archicad